Home / News / Campagne / Perché non dovete mettere il campanello al vostro gatto.

Perché non dovete mettere il campanello al vostro gatto.

Sconsigliamo molto questa pratica fra gli animali che hanno un udito molto sviluppato come i cani e i gatti.
Sicuramente molti ricorderanno la favola di Lope de Vega che ha dato origine a questo modo di dire, mettere il campanello al gatto. Nella favola si racconta la storia di un gruppo di topi che non poteva uscire dalla tana alla ricerca di cibo perché in casa c’era anche un gatto, eccellente cacciatore, che uccideva tutti roditori che si fossero azzardati ad uscire dal loro buco. Quindi dopo aver riflettuto e discusso a lungo, i topini conclusero che per uscire senza diventare “cibo per gatti”, avrebbero dovuto trovare un modo per sapere dov’era il gatto in ogni momento. Fu così che a un topino sveglio venne l’idea di mettere un campanello al gatto per localizzarlo. Però al momento di andare a mettere il campanello, nessun topo si sentì di farlo.
Morale della favola; è più facile dire le cose che farle. Però questa storia ha dato luogo all’usanza di abbellire i gatti di casa con questo giocattolo.

Il campanello può dare al gatto un aspetto estetico davvero bello, però ha diversi svantaggi l’animale stesso.
Il primo è il rumore.
Il campanello non solo è ripetitivo e fastidioso per il padrone, ma può essere pericoloso per la salute del gatto, poiché si trova in prossimità delle orecchie del gatto e quindi al padiglione auricolare.
L’animale si troverà quindi costantemente sottomesso a stimoli che gli provocheranno la perdita dell’acutezza uditiva e nei casi peggiori anche la sordità, se il campanello è grande e suona troppo forte.

Nel contempo, il campanello può alterare lo stato d’animo del gatto.
I gatti sono animali tranquilli, che si spaventano spesso per i rumori circostanti.
Il tintinnio continuo può fare diventare nervoso il felino al punto da provocargli stress. Per non dire quanto sia irritante il campanello, tanto che alcuni gatti provano a toglierselo o a morderlo, mentre altri imparano persino a portarlo in bocca pur di non sentirlo suonare.

Inoltre, trattandosi di un accessorio poco naturale, il gatto non capisce cosa porta al collo e perché, senza contare che fa continuamente rumore e gli impedisce di grattarsi o di cacciare in pace.

Quali sono le alternative al campanello?
Esistono varie alternative al campanello, molto meno rumorose.

Se volete che il vostro gatto porti il collare, non c’è problema, ma è possibile che gli risulti fastidioso.
I collari possono servire come mezzi di identificazione, come antiparassitari, come abbellimento, o per contenere un sensore elettronico che gli permetta di aprire la sua “casetta” , ma non esiste però motivo per cui fargli portare un campanello.
Il vostro gatto o cane ve ne sarà grato per tutta la vita.

Fonte: imieianimali.it

Check Also

recup lazio

nuovo numero del Recup

REGIONE LAZIO: dal 1° novembre sarà attivo il nuovo numero del Recup per prenotare le ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

× Cerchi aiuto?

È possibile inviare un messaggio